Blog: http://brunocorino.ilcannocchiale.it

Costa Concordia, talk show, Sanremo, tragedie, sorrisi & canzoni...

 
Come blogger, sulla tragedia della Costa Concordia non ho nulla da dire. Non ho nessuna competenza. Potrei esprimere un'opinione, una delle tante. Esprimere cordoglio per le vittime. Ma in entrambi i casi nulla toglierebbe e nulla aggiungerebbe alla tragedia. Come telespettatore, invece, ho qualcosa da dire. Vedo che i talk show si sono buttati a capofitto su di essa. Evidentemente il tema fa buoni ascolti. Per alcuni versi è quasi diventato il nuovo caso Avetrana, cioè un osso da spolpare sino alla fine.
Ed ecco come esperti, testimoni, opinionisti riempiono i pomeriggi degli italiani e delle italiane: discettando, disquisendo, condannando, fornendo dettagli e particolari su questo o quello aspetto...
Fino a quando, mi domando?
Fino a che non inizierà il Festival di Sanremo...
Di colpo, la tragedia sarà rimossa...
Non se ne parlerà più. Scomparirà di scena, perché disturba il clima di allegria del Festival di Sanremo...
Entreranno in scena i pettegolezzi, l'Italia spensierata...
Celentano sì, Celentano no...
E i talk show riprenderanno il loro consueto cammino...
Già, mantenere alto il livello di tensione drammatica prepara meglio il clima di spensieratezza...
Dopo aver "sfruttato" al massimo il dolore si ha di nuovo bisogno di tornare a sorridere...
E così ci tufferemo in questo clima di baci, di sorrisi & canzoni...
Come possiamo definire questo repentino cambiamento di umore? Questo passare dalla tragedia alla commedia con tanta disinvoltura? Disturbo bipolare?
Alla fine, Sanremo è sempre Sanremo...
... vedremo...
   

Pubblicato il 25/1/2012 alle 18.45 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web